"Nel giro di vent'anni sarete più dispiaciuti per le cose che non avete fatto che per quelle che avete fatto. Quindi lanciatevi, abbiate il coraggio di levare l'ancora e avventurarvi oltre il porto sicuro. Lasciatevi guidare dal vento ed esplorate nuovi lidi" Mark Twain

9/28/2007

san gennaro a Los Angeles

da kua l italia viene ammirata e acclamata in modo eccessivo, cioe la quantita di riferimenti all italia e' davvero presente in diverse situazione. dall innumerevoli ristoranti o pizzerie con nomi italiani (alcunicon nomi bizzarri ma sara'un argomento del prossimo post) dove all interno ci sono lavoratori di tutte le nazionalita tranne quella italiana e alla numerosa quantita di cibi che si trovano nei negozi con nomi italiani ma prodotti qua in america.
come potete capire qua il nome italia e' una gran business se poi viene sfruttato da tutti tranne dagli italiani ( ci sono poche eccezioni) allora potrete capire il sentimento di un italiano all 100% da queste parti.
da un lato fa piacere questa alta considerazione che hanno dell italia ma dall altro lato mi dispiace veder prodotto cibo che di italiano vero ha forse (poiche ci sono anke molti errori grammaticali) solo il nome.
questo week end nella zona di Hollywood ci sara il "fest of San Gennaro" forse ci faro un salto per far due risate su come verra rappresentata l italia
se siete curiosi ci sara' la diretta via streaming che potrete veder direttamente dal vostro pc. have fun !! :)

5 commenti:

nonsisamai ha detto...

come la capisco questa tua osservazione...ne ho scritto anch'io parecchie volte e d e' proprio cosi': da un lato fa piacere e dall'altro infastidisce molto...

Vito ha detto...

a New York, Manhattan su una delle principali strade che portano a Time Square il Sabato fanno una sorta di mercato..... sembrava di stare in Puglia dove abito....un tipico mercato nostrano. Cartelli tipo "all item one dollar..." e cose del genere....e gli orripilanti messaggi "brasciole" "panserotti"....

piccolè ha detto...

ho sempre creduto che fossero gli italiani immigrati a gestire i molti ristoranti e negozi del bel paese! Certo,se gli americani ne usano solo il nome, un po' rompe!! Comunque, beato te!!Apresto.

Pluto ha detto...

@nonsisamai: penso sia una situazione simile in molte parti degli stati uniti

@vito: qua sono bravissimi a storpiare i nomi corretti italiani

@piccole': kuella e' la vecchia generazione di italiani che ormai hanno perso molto della loro originalta'

Il Blog del neo-yankee Marco ha detto...

Qui (Bay Area) in molti posti con nome italiano dietro il bancone si trovano persone con gli occhi a mandorla.
Ma ci sono anche numerose eccezioni.

Pensate poi che ho trovato (in un discount di alimentari) un salame BUONISSIMO (quasi, ma quasi, come quelli fatti da noi. Non le porcate Citterio &C: quelli buoni). Marca Molinari (come un mio zio friulano) ha addirittura la pelle fatta col budello e non di plastica... Ho rischiato con l'acquisto ma sono stato molto soddisfatto. Di solito i salumi con nomi italiani fanno pena (e.g. ""italian"" sausage, urgh!)