"Nel giro di vent'anni sarete più dispiaciuti per le cose che non avete fatto che per quelle che avete fatto. Quindi lanciatevi, abbiate il coraggio di levare l'ancora e avventurarvi oltre il porto sicuro. Lasciatevi guidare dal vento ed esplorate nuovi lidi" Mark Twain

3/19/2009

come cambiano i comportamenti durante la crisi economica


con la crisi economica che sta avvenendo negli stati uniti, i cittadini devono affrontare delle difficolta economiche mai provate prima ne immaginate.
negli anni precedenti alla crisi l indice dei propri risparmi era molto basso e si tendeva a spendere soldi oltre le proprie possibilita richiedendo prestiti che veniva rilasciati con facilita.

adesso invece i comportamenti sono radicalmente cambiati e gli americani tendono a spendere di meno in tutti quei beni e servizi considerati superflui.
inoltre stanno cambiando anche le abitudini alimentari, viene consumata di meno la carne di maiale e di carne bovina mentre c'e un aumento del consumo di carni bianche.

interessante il grafico qui sopra dove c'e l andamento delle vendite degli alcolici in america dove si puo vedere il crollo nell ultimo quadrimestre. nei dettagli il ribasso e' piu maracto nel consumo di birra e questa puo esser vista anche come una notizia positiva visto che gli americani si ubriacano facilmente dopo poche birre

4 commenti:

Fabrizio Cariani ha detto...

beh, per fortuna il consumo di alcoolici non e' andato alle stelle :P

Jaio ha detto...

La carne di maiale é una carne considerata bianca e non dovrebbe costare più di in Europa (Due bistecche= meno di 3€)Se gli americani risparmiano anche su quella, la situazione dev'essere veramente inquietante.

palbi ha detto...

L'altro giorno Anderson Cooper diceva che il consumo di vino domestico pero' e' in forte crescita. Sono i consumi c/o bar e ristoranti a cadere a tracollo.

Altra cosa: incassi cinematografici +17% ! Escapism o ultima frontiera del cheap entertainment? :)

Moky ha detto...

Sul discorso meno consumo di carne, la mia teoria e' che, finalmente, gli americanio hanno paura di spendere da dottori ed ospedali... visto che probabilmente la causa #1 di morte e' legata a problemi di cuore/colesterolo....
Bah, come sempre, dove vivo di cambiamenti ne vedo pochi... magari tra qualche mese...