"Nel giro di vent'anni sarete più dispiaciuti per le cose che non avete fatto che per quelle che avete fatto. Quindi lanciatevi, abbiate il coraggio di levare l'ancora e avventurarvi oltre il porto sicuro. Lasciatevi guidare dal vento ed esplorate nuovi lidi" Mark Twain

2/23/2008

elezioni americane

ci stiamo avvicinando alla nomina di chi sara' il candidato per i democratici tra hillary clinton e barack obama poiche il 4 marzo si vota per aggiudicarsi un bel po di delegati dal cui conto finale verra fuori il vincitore

vista l impossibilita di seguire la politica italiana poiche sono sempre gli stessi a gestirla con gli stessi metodi e cosa ancora piu grave con la stessa legge elettorale che difficilmente dara un forte vincitore al senato.
sto seguendo da un po di tempo le primarie in america e dal lato repubblicano e' gia deciso il nome di Mccain

a me non piace Obama. seguendo i vari dibattiti (i democratici ne hanno fatti gia 18 diciotto e in italia forse non se ne fara' neanche uno) e i suoi speech mi sembra uno tutta fuffa. non scende mai nei particolari di come voglia risolvere i problemi degli stati uniti ed e' stato anche beccato a copiare i discorsi da altri politici e non lascia mai che dal pubblico possano fare domande improvvise su argomenti di attualita. a tal proposito segnalo questo lungo e interessante articolo di analisi sul personaggio obama

chiudo citando alcune parti di un altro post interessante :
" Negli USA la Obamamania sta lentamente scivolando oltre l'ammirazione per un politico, oltre anche il tifo da stadio: sta diventando culto. Autorevoli quotidiani riportano di gente che sviene al suo passaggio.
Negli USA sta mancando la terra sotto i piedi: le Borse crollano, il dollaro è carta straccia, l'occupazione scende, la benzina sale e la classe media sta scivolando sempre più rapidamente verso la povertà.
E quando l'insicurezza dei cittadini arriva a livelli insopportabili, eccoli invocare l'uomo della Provvidenza, il messia, il salvatore. La speranza irrealistica che il prossimo sarà quello decisivo, che cambierà tutto "

i media stanno pompando e sostenendo Obama in modo esplicito perche fa notizia ma quando probabilmente arrivera al duello con Mccain, la situazione potrebbe non essergli piu favorevole

12 commenti:

JJ ha detto...

In italia non ti stai perdendo molto e nonostante tutto provo una certa invidia verso voi americani... il livello politico e' attualmente molto piu' altro di quanto i semplici media possano far trasparire.
Enjoy!
J

Moky ha detto...

Pluto, per una volta non sono d'accordo. Obama e' una persona che ha carisma, con un'ottima educazione, che non scende spesso a compromessi. Come quando e' arrivato il momento di votare per la guerra in Iraq, e lui e' stato uno dei pochissimi che ha votato contro. Hillary ha votato in favore. Questo paese ha le palle piene di dinastie di politicanti, i Kennedy, i Bush e ora i Clinton... io spero ardentemente che Obama vinca la nomination e che NON scelga Hillary come running mate. Se Obama sceglie il running mate giusto, ti assicuro che raccoglierebbe voti anche da semi-repubblicani, esempio mio marito. McCain avra' i suoi problemi cercando di accontentare l'estrema destra (quindi flip-flopping tra essere contro la tortura anni fa e recentemente affermando che waterboarding un sospetto terrorista non e' da considerare tortura)... per ottenere piu' voti sara' costretto a, come si dice qui, "kiss everybody's ass", inclusi i pazzi che propongono l'intelligent design...
E poi chi l'ha detto che mancanza di esperienza sia uno svantaggio? Finalmente in Obama vedo qualcuno che non ha vissuto gli ultimi 20 anni a leccare tutti i diddietro lobbistici di Washington...

Valeria ha detto...

pienamente d'accordo con Moky.

Moky ha detto...

... e la campaign di Hillary dovra' fare i salti mortali (come per esempio pubblicare la foto di BO di 2 anni fa, quando in Kenya, che e' il paese del padre, aveva indossato un costume tradizionale che ha l'apparenza di essere mussulmano... il tutto per giocare sulla paura viscerale che gli americani hanno di qualsiasi persona mediorientale!) per cercare di colmare il divario dei vari poll... ne dovra' usare di sarcasmo Hillary per cercare di screditare BO!!! Vedremo stasera al dibattito...

Fede ha detto...

Sono parzialmente d'accordo con Moky: Obama e' indubbiamente bravo, ed e' sicuramente un buon oratore, ma non credo sia tutta fuffa.
Rispetto alla Clinton ha il vantaggio di essere politicamente giovane e dunque non ha un record di voti che gli si possa ritorcere contro come succede per la Clinton.
Nel dibattito in Ohio, che ho seguito alla tele, su molti punti pero' Obama mi e' sembrato vago (anche se e' piaciuto di piu' della Clinton, secondo alcuni sondaggi) ed ho letto alcuni articoli che valutano il piano della Health Insurance della Clinton migliore di quello di Obama. Che non mi sembra poco.
Se votassi quindi voterei lei, fa parte in un certo senso della vecchia ma per esempio in politica estera Obama mi sembra troppo ingenuo. Tra l'altro -per quel che vale - ieri ha detto che non rivoterebbe a favore della guerra.

Fede ha detto...

Ops, la fretta: "vecchia guardia "ed il soggetto dell'ultima frase e' la Clinton - che non rivoterebbe a favore, etc...
Sorry!

Moky ha detto...

come si dice qui...Hillary, too little, too late!

Valeria ha detto...

a proposito di dollaro carta straccia. Ho aperto repubblica.it e il primo titolo e':sprofonda il dollaro.

pero', che culo a stare qui eh?!
ops, pardon, ma ci voleva.

JJ ha detto...

Dall'Europa l'idea che ci stiamo facendo di Obama e' di essere sostanzialmente vergine: non sembra aver mai ricoperto un ruolo da numero uno, e questo lo rende immacolato, e ne porta l'entusiasmo a livelli infantili. Onestamente mi piace, e quello che ho visto di lui durante la mia (brevissima) presenza US e' appunto l'idea di una brava persona. Basta per fare il presidente? Ho appena guardata "All the King's Men", e per certi versi e' stato illuminante...

Vi lancio l'idea per un post: McCain.

Da noi viene sostanzialmente ignorato, a volte viene dipinto come un fenomento "pop" capace di emozionare le masse con le sue ferite di guerra... Cosa raccontate di lui?

J

Fabrizio Cariani ha detto...

a me obama piace un sacco, non mi sembra tutta fuffa anche se, oggettivemente, *nei dibattiti* Hillary e' stata piu' precisa. Avendo concesso questo alla Clinton, sono (i) d'accordo con Moky che non se ne puo' piu' dei Clinton (ii) mi pare che la strategia usata dai Clinton contro Obama sia stata indecorosa--si sono attaccati a dettagli che con le capacita' politiche hanno poco a che fare (iii) non e' del tutto vero che Obama non scende nei dettagli (iv) l'argomento di Hilary che lei ha esperienza di politica estera, mi sembra zoppichi un po' : dopotutto lei ha accompagnato Bill attraverso 2 campagne presidenziali e 1 primaria di successo. Ciononostante in questa campagna la sua macchina organizzativa e' stata scadente e molto inferiore a quella di Obama. Forse questa e' "esperienza" di un tipo che non si trasmette?

poi se invece Obama non ti piace perche' preferisci McCain e' tutto un altro discorso, ed e' largamente una questione di convinzioni politiche di base, piuttosto che di elementi semi-intangibili...

...pero' in realta' un po' di paura che, sotto sotto, Obama sia una specie di versione sofisticata di Ciccio Rutelli ce l'ho.

Moky ha detto...

Fabri, come al solito tu sei molto piu' dettagliato ed informativo nei tuoi commenti, io sono sempre piu' "emotional" .... Domani ci sono altre elezioni... incorcio le dite e spero per BO!! Ma chi e' Rutelli??

Gianna Cadel ha detto...

Obama Barack è astrologicamente un Leone, ossia una persona che basa la sua azione sull'onestà e l'onore. Non dimentichiamo che ha un fortissimo Saturno in Capricorno e questo pianeyta non dice mai o proclama inesatezze, anzi, tutto basata sulla concretezza e sui lunghi tempi e da mantenere sia pure con duro lavoro e perseveranza. E' giovane, ma ha un tema natale ossia un carattere che è più da saggio uomo che da giovane. Mac Cain è troppo vecchio, ancorato a vecchi schemi e malgrado abbia molti punti di correttezza sociale, tuttavia gli si prospetta un 2009 difficile per la sua salute. E' quindi da escludere, se come sappiamo guidare una nazione e in questi terribili tempi ci vuole una forza di leone sano e nel pieno delle sue forze. Gianna