"Nel giro di vent'anni sarete più dispiaciuti per le cose che non avete fatto che per quelle che avete fatto. Quindi lanciatevi, abbiate il coraggio di levare l'ancora e avventurarvi oltre il porto sicuro. Lasciatevi guidare dal vento ed esplorate nuovi lidi" Mark Twain

6/17/2008

immigrati italiani a los angeles

con il tempo sto cercando di lavorare al mio network di conoscenze e sto incontrando persone interessanti che mi fanno capire come ci sia una svillupata immigrazione di italiani qui a Los Angeles

spesso quando si parla di immigrazione illegale si pensa subito agli ispanici che in effetti sono la maggioranza, ma si scopre anche che tra questi c'e anche una buona fetta di italiani che si dividono principalmente in due categorie:

gli attori che vengono qua per partecipare ad ogni provino possibile dell industria cinematografica di hollywood nella speranza di fare il colpo grosso

i musicisti che vengono a suonare nei vari localini presenti in citta anche qua sperando di aver successo da soli o formando qualche band

la cosa che accomuna queste due categorie e' il lavoro che serve per mantenersi la vita americana, la maggior parte fa il cameriere e di solito in un locale italiano

ammiro queste persone che fanno un grande salto nel buio con tutti i rischi del caso
venir qua inseguendo un sogno difficile vista anche la notevole concorrenza

per poi magari finire a rappresentare l italia in un reality show come lui ha fatto

21 commenti:

Nat ha detto...

Ma che orrore il vitellone italiano in america!!!
Gli americani riscoprono gli italiani grazie a lui??? E si va bene di nulla...

nonsisamai ha detto...

grande ripetto per chi ci prova ma se la massima aspirazione e' fare l'idiota sbandierando di essere l'italiano tipico (?) pizza e mandolino meglio stare a casa...

Alain De Carolis ha detto...

Qui a New York il giro degli Italiani è enorme.
Feste, cene... pare di stare in Italia!
Ci sono anche moltissimi clandestini, quasi tutti camerieri.

Furlans de diaspore ha detto...

A dire la verita' non sapevo che ci fossero molti clandestini Italiani...
E' una situazione molto triste, dal momento che quando si e' clandestini e' virtualmente impossibile "legalizzarsi" o fare le carte giuste.

koala ha detto...

Che tristezza questo vitellone....
E gli americani penseranno che tutti gli italiani sono scemi come lui.
Qui in Idaho invece ci sono solo persone di origine italiana.

Sara ha detto...

quando ho visto lo show di MTV non potevo credere ai miei occhi...credevo fosse la solita bufala! invece il tizio è proprio italiano! OMG! ragazzi, ci toccherà lavorare duro per dimostrare agli americani (e al mondo) che l'Italia non è rappresentata da quel brutto e triste stereotipo! Vi prego, uniamoci contro questo scempio!
Buona America a tutti!!!

Camilla Zamboni ha detto...

Ci sono ottime persone che già dimostrano come gli italiani siano molto più che pizza e mandolino. Persone che lavorano sodo, nelle università o in altri istituti, e danno il loro contributo positivo e non 'vitelliaco'.
Purtroppo non lo fanno davanti ad una telecamera, quindi non sono altrettanto popolari.

Hugs da Columbus, tieni duro a Los Angeles!

Jaio ha detto...

Sono stato illegale per più di un anno mentre aspettavo di metter le carte in regola. Nel frattempo ho imparato bene la lingua, poi mi sono integrato cosí bene che nessuno ha mai saputo che ero italiano. Ma infondo, lo sono vermante ancora?

Smartix ha detto...

Ciao Pluto, grazie per la visita al mio blog. Anch'io sono un'italiana a LA, da quattro anni. Ora ti leggo un po', ciao!

Smartix ha detto...

ti segnalo anche il blog http://valeriascrive.blog.kataweb.it/, di Valeria, una ragazza che vive anche lei qui a LA. Ora e' in vacanza in Italia, ma she'll be back. E' uno spasso. Ciao

Pluto ha detto...

@nat :ti ricordi di fabio un altro famoso vitellone italiano in america? :(

@nonsisamai :mi auguro che questo sappia fingere bene e non sia realmente cosi pirla

@alain :sicuramente sulla costa est ci sono piu italiani clandestini

@furlans :i clandestini sono distribuiti nelle grandi citta dove c'e piu richiesta per loro, difficile che vadano nel Maryland :)

koala: un giorno dovrei parlare degli stereotipi che hanno gli americani su di noi

sara :brava, fai del tuo meglio per migliorare l immagine degli italiani

camilla :benvenuta nel mio blog!

jaio: non tutti i posti sono ugualu per un illegale

smartix :benvenuta, grazie per la segnalazione la valeria e' una mia vecchia conoscenza

Moky ha detto...

Purtroppo per la maggioranza degli americani che non hanno un contatto "live" con italiani normali come noialtri (e non sub-normali come il citrullo dello show) gli italiani sono davvero "pizza, mandolin e fettuccinI alfredo"...
Triste ma vero. Il nostro lavoro con i nostri amici americani sara' quello di continuamente de-stereotipizzare l'immagine italiana... HUGE endeavour!!

Furlans de diaspore ha detto...

Pluto,

In Maryland c'e' Baltimore ed e buona parte dell' area metropolitana di Washington DC... non siamo in mezzo ai campi di "blave" :-)

Mandi,

Vince ha detto...

Ciao a tutti, sono stato in USA come turista e ne sono rimasto affascinato, vorrei fare un'esperienza lavorativa a L.A. o dintorni, ma non conosco nessuno nella metropoli. Qualcuno mi può aiutare a capire la fattibilità del mio progetto? Cerco associazioni di italiani per supporto, consigli e quant'altro può essere utile a capire, a prendere una decisione con basi solide (pur consapevole del rischio che c'è).
Grazie
Bye

apple2002 ha detto...

Anche io vorrei fare l'esperienza di vivere in america, magari trovare un lavoro definitivo la e viverci per il resto della mia vita. Anche perchè qui in italia non iesco a trovare niente di niente. Qualcuno mi saprebbe dare qualche dritta per come fare questo salto nel buio... grazie!!!

moreno ha detto...

ankio voglio andare a la verso estate

Diana ha detto...

Io e il mio fidanzatoè da diverso tempo che pensiamo di andare a vivere a L.A.
Sembra molto complicato.
Vorremmo comprare un localino piccolo e fare la nostra esperienza nella città dei nostri sogni...Qualche dritta?

Cinzia Melis ha detto...

Salve vorremmo trasferirci dall'italia a los angeles, c'è qualcuno che ci sà aiutare nel fare le scelte giuste ? grazie a tutti

alessandra improta ha detto...

Anke iooooo sono stata 3 volte negli usa , NyC ! Ma quanto vorrei essere li, probabilmente in ottobre partirò per 3 mesi, purtroppo oltre i 90 gg nn si può restare, lo so ke lo sapete!comunque speriamo bene , finger crossed !

alessandra improta ha detto...

Anche ioooo !! Sono state 3 volte negli usa, NyC ! E probabilmente in ottobre dovrei partire di nuovo per tre mesi , purtroppo oltre non si può restare, lo so ke lo sapete!comunque nn mi sembra tanto corretto,insomma l' America è simbolo di libertà , e l' America di oggi e stata costruita anche da nostri connazionali emigrati tanti e tanti anni fa!ora mi sembra un po' una presa x i fondelli non poter consentire ad altri cittadini di altri paesi come l Italia,un libero ingresso nel loro paese! However finger crossed!

Anonimo ha detto...

Io penso di trasferirmi ma non ne sono sicura perché come dice il testo, è un salto nel buio totale...